12 minuti 1 settimana

1.5 Il vangelo secondo Gesù
Il Vangelo Secondo Gesù: Compimento, Regno e Chiamata al Pentimento
Leggi Marco 1,14–15. Di quali tre parti era composta la messaggio evangelico di Gesù? Marco riassume il messaggio semplice e diretto di Gesù in tre parti essenziali:
  1. Profezia del tempo: “Il tempo è compiuto.”
  2. Promessa del Regno: “Il regno di Dio è vicino.”
  3. Chiamata al pentimento: “Ravvedetevi e credete al vangelo.”
Queste tre parti del messaggio evangelico di Gesù sono profondamente radicate nelle profezie dell’Antico Testamento e hanno un’importanza immensa per la nostra comprensione del Nuovo Testamento e della nostra vita di fede.
  1. Profezia del tempo: “Il tempo è compiuto.”
    • Base biblica: Gesù si riferisce qui alla profezia delle 70 settimane in Daniele 9,24–27. Questa profezia predice la venuta del Messia e trova il suo compimento nel battesimo di Gesù, quando viene unto con lo Spirito Santo e inizia il suo ministero (Atti 10,38).
    • Compimento storico: La profezia delle 70 settimane iniziò nel 457 a.C. con il decreto di Artaserse per la ricostruzione di Gerusalemme (Esdra 7). Le 69 settimane si estendono fino al 27 d.C., l’anno in cui Gesù fu battezzato. La crocifissione di Gesù avvenne tre anni e mezzo dopo, e la 70ª settimana si completò nel 34 d.C. con la lapidazione di Stefano, quando il vangelo fu annunciato sia ai Gentili che agli Ebrei.
    • Significato: Questa profezia compiuta dimostra la precisa pianificazione e fedeltà di Dio. Conferma che Gesù è il Messia promesso e che il piano di salvezza di Dio si è realizzato esattamente al momento giusto.
  2. Promessa del Regno: “Il regno di Dio è vicino.”
    • Base biblica: Il regno di Dio è un tema centrale nel ministero di Gesù. Si riferisce al dominio di Dio sui cuori e sulle vite delle persone e alla futura realizzazione del suo regno.
    • Significato: Gesù annuncia che con la sua venuta, il regno di Dio è vicino. Ciò significa che il dominio di Dio e il suo piano di salvezza sono ora attivi nel mondo. Invita le persone a far parte di questo regno.
  3. Chiamata al pentimento: “Ravvedetevi e credete al vangelo.”
    • Base biblica: Pentimento e fede sono aspetti fondamentali del messaggio di Gesù. Pentimento significa riconoscere il peccato e allontanarsene, mentre la fede rappresenta un atto di completa fiducia in Gesù e nelle sue opere di redenzione.
    • Significato: Gesù chiama le persone a cambiare i loro cuori (pentimento) e a fidarsi di lui (fede). Questo è il modo per entrare nel regno di Dio e far parte del suo piano di salvezza.
Quando è stata l’ultima volta che ti sei occupato della profezia delle 70 settimane? Come può la conoscenza di questa profezia contribuire a rafforzare la tua fede, non solo in Gesù, ma anche nell’affidabilità della parola profetica?
Introduzione alla profezia delle 70 settimane:
La profezia delle 70 settimane di Daniele 9,24-27 è una delle più notevoli e precise profezie della Bibbia. Fu data per predire l’arrivo del Messia e offre una chiara linea temporale per gli eventi chiave nel piano di salvezza di Dio. Questa profezia iniziò nel 457 a.C. con il decreto di Artaserse per la ricostruzione di Gerusalemme e si estese per 490 anni (70 settimane di 7 anni ciascuna).
Importanza della profezia delle 70 settimane:
  1. Compimento in Gesù Cristo:
    • Precisione storica: Le 69 settimane terminano nell’anno 27 d.C., quando Gesù fu battezzato e unto con lo Spirito Santo, segnando l’inizio del suo ministero pubblico. Questo dimostra la precisione e l’affidabilità della profezia biblica.
    • Crocifissione e salvezza: Tre anni e mezzo dopo, a metà della 70ª settimana, Gesù fu crocifisso, portando riconciliazione e salvezza all’umanità.
  2. Affidabilità della parola profetica:
    • Precisione divina: Il compimento esatto di questa profezia rafforza la nostra fiducia nella Bibbia come parola ispirata da Dio. Se Dio può prevedere e realizzare tali dettagli, possiamo essere sicuri che anche le altre sue promesse sono vere.
    • Conferma del Messia: La profezia conferma Gesù come il Messia promesso. Questo rafforza la nostra fede in lui come nostro Salvatore e Signore.
Riflessione e applicazione personale:
Quando è stata l’ultima volta che ti sei occupato della profezia delle 70 settimane? Forse hai esplorato questa profezia in uno studio biblico, in una predica o in uno studio personale. Se no, potrebbe essere una buona occasione per tornare su di essa e approfondire le sue verità.
Come può la conoscenza di questa profezia rafforzare la tua fede?
  1. Fiducia nel piano di Dio:
    • Rafforzamento della fede: La conoscenza di questa profezia e il suo compimento in Gesù dimostrano che i piani di Dio sono precisi e affidabili. Questo può incoraggiarci a fidarci maggiormente della guida di Dio nella nostra vita.
    • Costanza nei momenti di crisi: Nei tempi di incertezza, possiamo ricordare che Dio ha il controllo e che i suoi piani si realizzeranno sempre. Questo ci dà speranza e fiducia.
  2. Approfondimento della fede:
    • Gesù al centro: La profezia dirige il nostro sguardo su Gesù e il suo sacrificio. Ci incoraggia a cercare una relazione più profonda con lui e ad apprezzare il suo ruolo di Salvatore.
    • Testimonianza di fede: Il compimento preciso della profezia può aiutarci a raccontare agli altri della nostra fede. Serve come potente testimonianza della verità della Bibbia e della divinità di Gesù.
  3. Ispirazione e impegno:
    • Vita quotidiana: La conoscenza del compimento della profezia ci motiva a vivere in accordo con la volontà di Dio. Ci ricorda che siamo parte del grande piano di Dio e che dovremmo adempiere la nostra vocazione con dedizione e fiducia.
    • Missione e servizio: La profezia ci ispira a diffondere il messaggio del vangelo. Ci mostra che Dio ha guidato il suo popolo attraverso i secoli e che anche noi siamo chiamati a essere luce nel mondo.

  1. Profezia del Tempo: “Il tempo è compiuto.”
Fondamento biblico: Gesù si riferisce qui alla profezia delle 70 settimane in Daniele 9,24–27. Questa profezia prevede la venuta del Messia e trova il suo compimento nel battesimo di Gesù, quando è unto dallo Spirito Santo e inizia il suo ministero (Atti 10,38).
Compimento storico: La profezia delle 70 settimane iniziò nel 457 a.C. con il decreto di Artaserse per la ricostruzione di Gerusalemme (Esdra 7). Le 69 settimane si estendevano fino al 27 d.C., l’anno in cui Gesù fu battezzato. La crocifissione di Gesù avvenne tre anni e mezzo dopo, e la 70ª settimana si concluse nel 34 d.C. con la lapidazione di Stefano, quando il Vangelo fu annunciato sia ai Gentili che ai Giudei.
Significato: Questa profezia compiuta mostra la precisa pianificazione e fedeltà di Dio. Conferma che Gesù è il Messia promesso e che il piano di salvezza di Dio si è realizzato esattamente al momento giusto.
Connessione con la nostra vita quotidiana e la nostra fede:
  • Fiducia nei tempi di Dio: Il compimento della profezia del tempo ci insegna che il piano di Dio è perfetto. Nella nostra vita quotidiana possiamo confidare che Dio ha il controllo e che interverrà al momento giusto. Questo ci dà pazienza e fiducia nei momenti di attesa e incertezza.
  • Rafforzamento della fede: La precisione della profezia biblica e il suo compimento rafforzano la nostra fede nell’affidabilità della Bibbia. Questo ci incoraggia a leggere regolarmente la Bibbia e a confidare che le promesse di Dio si realizzeranno anche nella nostra vita.
  1. Promessa del Regno: “Il regno di Dio è vicino.”
Fondamento biblico: Il regno di Dio è un tema centrale nel ministero di Gesù. Si riferisce alla sovranità di Dio sui cuori e le vite delle persone, nonché alla futura realizzazione del suo regno.
Significato: Gesù annuncia che con la sua venuta il regno di Dio è vicino. Questo significa che la sovranità di Dio e il suo piano di salvezza sono ora attivi nel mondo. Invita le persone a diventare parte di questo regno.
Connessione con la nostra vita quotidiana e la nostra fede:
  • Vivere nel presente: Sapere che il regno di Dio è già vicino ci incoraggia a modellare la nostra vita quotidiana in conformità con i valori e i principi di Dio. Ci ricorda che come cristiani siamo chiamati a portare l’amore, la giustizia e la misericordia di Dio nel mondo.
  • Speranza per il futuro: Anche se viviamo in un mondo caduto, la promessa del regno futuro di Dio ci dà speranza e fiducia. Possiamo aspettarci che il regno di Dio si realizzi pienamente un giorno, e questo ci dà forza e motivazione per rimanere saldi nella fede anche nei momenti difficili.
  1. Invito al Pentimento: “Ravvedetevi e credete al vangelo.”
Fondamento biblico: Pentimento e fede sono aspetti fondamentali del messaggio di Gesù. Il pentimento significa riconoscere il peccato e allontanarsi da esso, mentre la fede implica affidarsi completamente a Gesù e alla sua opera di redenzione.
Significato: Gesù invita le persone a cambiare il loro cuore (pentimento) e a confidare in lui (fede). Questo è il modo per entrare nel regno di Dio e diventare parte del suo piano di salvezza.
Connessione con la nostra vita quotidiana e la nostra fede:
  • Pentimento quotidiano: L’invito al pentimento ci ricorda che il pentimento è un processo continuo. Nella nostra vita quotidiana significa esaminare costantemente i nostri pensieri, parole e azioni e rivolgerci sempre di nuovo a Dio. Questo ci aiuta a rimanere puri e sinceri nella nostra relazione con Dio e con gli altri.
  • Fiducia e fede: Credere nel vangelo significa affidarsi completamente a Gesù. Questo ci dà sicurezza e pace, anche in tempi incerti. Ci ricorda che attraverso la fede abbiamo accesso alla grazia e al perdono di Dio.
  • Zelo missionario: L’invito alla sequela ci motiva a condividere il messaggio del vangelo. È nostro compito incoraggiare gli altri a pentirsi e a credere in Gesù. Questo può avvenire attraverso la nostra testimonianza personale, le nostre azioni e le nostre parole.
Riepilogo
Il messaggio evangelico di Gesù, composto dalla profezia del tempo compiuta, dalla promessa del regno di Dio e dall’invito al pentimento e alla fede, ha profonde implicazioni per la nostra vita quotidiana e la nostra fede. Ci ricorda che il piano di Dio è perfetto, che viviamo nella presenza del suo regno e che il pentimento e la fede sono la via per la salvezza. Queste verità dovrebbero plasmare la nostra vita, rafforzare la nostra fiducia e motivarci a condividere il messaggio di Gesù con gli altri.

Il messaggio evangelico di Gesù – il compimento del tempo, il regno di Dio vicino e l’invito al pentimento e alla fede – ci ricorda che siamo parte del grande piano di Dio. Ci incoraggia a vivere quotidianamente secondo i suoi principi e a raccontare agli altri del suo amore salvifico.

Visited 4 times, 1 visit(s) today