4 minuti 4 settimane
Inchinatevi davanti al Creatore | 16.06.2024
Il Significato del Sabato: Un Segno di Fedeltà al Creatore
Introduzione: Il dovere di adorare Dio si basa sul fatto che Egli è il Creatore di tutte le cose. Questa convinzione è chiaramente sottolineata nella Bibbia, in particolare dal quarto comandamento che istituisce il Sabato come giorno commemorativo della creazione. L’adorazione del Creatore è considerata un elemento fondamentale della fede, rafforzata dall’osservanza del Sabato. Questo legame tra il Sabato e il riconoscimento di Dio come Creatore è un tema centrale dell’insegnamento biblico, ampiamente trattato nella Tragedia dei Secoli.

“E adoratelo che ha fatto il cielo e la terra, il mare e le fonti delle acque.” Apocalisse 14:7

Il dovere di adorare Dio si basa sul fatto che Egli è il Creatore e che tutte le altre creature devono la loro esistenza a Lui. Ovunque nella Bibbia venga rivendicato il suo diritto al rispetto e all’adorazione sopra agli dei dei pagani, viene citata la prova della sua potenza creatrice. […]
Nell’Apocalisse 14, le persone sono esortate ad adorare il Creatore. La profezia descrive un gruppo di persone che, a causa del triplice messaggio, osservano i comandamenti di Dio. Uno di questi comandamenti attira direttamente l’attenzione su Dio come Creatore. Il quarto comandamento proclama solennemente: “Ricordati del giorno del riposo, per santificarlo. Sei giorni lavorerai e farai ogni tuo lavoro. Ma il settimo giorno è il sabato dell’Eterno, tuo Dio… Perché in sei giorni l’Eterno ha fatto il cielo, la terra, il mare e tutto ciò che è in essi, e si è riposato il settimo giorno; perciò l’Eterno ha benedetto il giorno del riposo e l’ha santificato” (Esodo 20:8-11). Inoltre, il Signore dichiara riguardo al Sabato che è “un segno” “perché sappiate che io sono l’Eterno, vostro Dio” (Ezechiele 20:20). […]
“Il significato del Sabato come memoria della creazione risiede nel fatto che esso ricorda continuamente il vero motivo per cui l’adorazione gli è dovuta” – perché Egli è il Creatore e noi siamo le creature create da Lui. “Pertanto, il Sabato costituisce il fondamento dell’adorazione di Dio, poiché ci insegna questa grande verità nel modo più impressionante e nessun’altra istituzione lo fa. Il vero motivo dell’adorazione di Dio, non solo il settimo giorno, ma l’adorazione in generale, è la differenza tra il Creatore e le creature create. Questo grande fatto non può mai perdere di valore e non deve mai essere dimenticato” (J. N. Andrews, Storia del Sabato, capitolo 27). Dio ha istituito il Sabato nel giardino dell’Eden per mantenere questa verità per sempre nella mente degli uomini. Finché la verità che Egli è il nostro Creatore rimane il motivo della nostra adorazione, il Sabato rimarrà il segno e il monumento di ciò. Se il Sabato fosse stato osservato globalmente, i pensieri e i sentimenti degli uomini si sarebbero rivolti al Creatore come oggetto di adorazione e venerazione, e non ci sarebbe mai stato alcun idolatra, ateo o incredulo. L’osservanza del Sabato è un segno di fedeltà al vero Dio, che “ha fatto il cielo e la terra, il mare e le fonti delle acque”. Pertanto, il messaggio che esorta gli uomini ad adorare Dio e a osservare i suoi comandamenti, in realtà li esorta a osservare il quarto comandamento.
Ellen White, Il gran conflitto, p. 466-438

Visited 3 times, 1 visit(s) today