7 minuti 4 settimane

Serie IL GRAN CONFLITTO con il Pastore Mark Finley  |
Lezione 12.Gli eventi finali della terra  |
Fedeltà, Effusione dello Spirito e il Chiamato Finale   |

La lezione 12 tratta degli eventi drammatici e cruciali della fine dei tempi, centrati sull’adorazione e sulla fedeltà a Dio. In questi ultimi giorni, il mondo si troverà di fronte a una scelta chiara: adorare il Creatore o la Bestia. Lo Spirito Santo sarà effuso in modo senza precedenti per rafforzare i credenti e diffondere potentemente il Vangelo. Questo periodo sarà contrassegnato da una lotta spirituale intensa, in cui la luce della verità combatterà contro le tenebre dell’inganno. I credenti sono chiamati a rimanere saldi nella loro fede e a portare il lieto annuncio di Gesù Cristo fino agli estremi confini della terra.
Versetto di memoria: Proverbi 23:23 – «Acquista verità e non la vendere, acquista saggezza, istruzione e intelligenza.»  
Contenuto:
12.1 La ferita mortale

Il Potere della Verità Biblica nella Grande Battaglia
Proverbi 23:2 e Giovanni 8:32; 17:17 sottolineano l’importanza della verità e della saggezza contenute nella Parola di Dio. Entrambi i versetti mostrano che la vera libertà e santificazione provengono dalla verità rivelata nelle Scritture. La Grande Battaglia attraverso i secoli è stato un conflitto tra verità e errore, in cui Satana, padre della menzogna, si contrappone a Gesù, l’Autore della verità. La Bibbia, come fonte di verità, smaschera gli inganni di Satana e rivela i piani di Dio. Essa è la nostra difesa contro l’errore e la tentazione, e ci mostra la via per distinguere tra verità e menzogna. Le profezie nella Sacra Scrittura servono come luce che illumina il nostro cammino e ci aiuta a rimanere saldi nella fede, specialmente di fronte alle imminenti grandi ingannevolezze.
12.2 Suggellati per il cielo
Il Segno della Fedeltà nell’Ultima Battaglia
Nella prossima crisi legata all’adorazione, il fedele popolo di Dio non cederà alla pressione mondana (Apocalisse 14:12). Questi credenti saranno sigillati dallo Spirito Santo (Efesini 4:30) e rimarranno fermi nelle loro convinzioni. Un sigillo nell’antichità era un segno distintivo di autenticità, e ci aspettiamo che il sigillo di Dio sia incorporato nella Sua legge (Isaia 8:16). Il comandamento del sabato (Esodo 20:8–11) contiene i tre elementi di un sigillo: il nome, il titolo e il territorio di Dio. Il sigillo di Dio sarà ricevuto sulla fronte, simboleggiando una decisione consapevole, mentre il marchio della Bestia sarà ricevuto o sulla fronte o sulla mano, mostrando adattamento o convinzione (Apocalisse 7:1–3; 14:1; 13:16–17). Nella Grande Battaglia, coloro che osservano i comandamenti di Dio e credono in Gesù resistono saldamente agli inganni di Satana.
12.3 Chi Adoriamo?
La Decisione nella Grande Battaglia
Nei giorni finali, la grande battaglia per l’adorazione si intensificherà dramaticamente: o adoriamo il Creatore o la Bestia e la sua immagine (Apocalisse 14:7-10). Il primo angelo chiama a onorare il Creatore, mentre il terzo angelo rivela le terribili conseguenze dell’adorazione della Bestia. Coloro che adorano Dio sono descritti come coloro che osservano i Suoi comandamenti e credono in Gesù (Apocalisse 14:12). Satana, che odia il Creatore, cercherà di costringere il mondo ad accettare un falso sabato, ponendo così la sua autorità al di sopra di quella di Dio (Daniele 7:25). Nella crisi imminente, l’umanità sarà minacciata con sanzioni economiche e persino con la morte se non seguirà la Bestia (Apocalisse 13:13-17). Nonostante le incertezze, possiamo essere certi che le persecuzioni degli ultimi tempi saranno reali e intense.
12.4 Prima e ultima pioggia
L’Effusione dello Spirito Santo
L’effusione dello Spirito Santo a Pentecoste ha adempiuto la profezia di Gioele 2:21-24 e Atti degli Apostoli 2:1-4. In quel giorno, 3000 persone si convertirono e la Chiesa cristiana iniziò a crescere vigorosamente (Atti degli Apostoli 2:41-47). Gli apostoli predicarono il Vangelo con tale potenza che il numero dei credenti aumentò rapidamente e molte comunità furono fondate (Atti degli Apostoli 4:4; 6:7; 9:31). La Chiesa primitiva raggiunse il mondo intero con lo Spirito Santo, ciò che è chiamato “pioggia antica”. La “pioggia tardiva”, una effusione ancora più grande dello Spirito, preparerà l’ultima mietitura e completerà l’opera di Dio sulla terra (Zaccaria 4:6; 10:1; Osea 6:3; Giacomo 5:7-8).
12.5 Il grido con voce potente
La Predicazione Finale del Vangelo
Apocalisse 18:1-4, Abacuc 2:14 e Matteo 24:14 indicano che l’opera di Dio sulla terra si concluderà con una potente e ampia predicazione del Vangelo. L’angelo in Apocalisse 18 possiede “gran potere” e illumina tutta la terra con la gloria di Dio, simboleggiando gli agenti umani che predicano il Vangelo con forza. Questi messaggeri sono dotati dell’autorità di Gesù per agire nel suo nome (Matteo 28:18-19). Lo Spirito Santo sarà effuso in modo senza precedenti e il Vangelo si diffonderà rapidamente in tutto il mondo. Migliaia si convertiranno e la terra sarà piena della conoscenza della gloria di Dio (Abacuc 2:14). Così, il Vangelo sarà diffuso fino agli estremi confini della terra e il mondo ascolterà il messaggio della speranza (Matteo 24:14).
12.6 Riassunto
Fedeltà, Effusione dello Spirito e Predicazione Globale
Gli ultimi eventi sulla terra saranno caratterizzati da un grande conflitto sull’adorazione, in cui i credenti resistono alla pressione del mondo e rimangono fedeli alla Parola di Dio e ai suoi comandamenti. L’effusione dello Spirito Santo, simboleggiata dalla pioggia antica e tardiva, rafforzerà i credenti e diffonderà il Vangelo in tutto il mondo. Un richiamo forte avvertirà il mondo e porterà molti al pentimento, mentre le potenze dell’inferno cercheranno di reprimere la verità di Dio. I fedeli credenti saranno equipaggiati con la potenza e l’autorità di Gesù per rimanere fermi negli ultimi tempi. Infine, il Vangelo sarà annunciato a tutte le nazioni e la terra sarà piena della gloria di Dio.
Ecco le istruzioni per attivare i sottotitoli in italiano: Vai al menu ‘Sottotitoli’ nel lettore video, poi seleziona ‘Impostazioni’ e attiva l’opzione ‘Traduzione automatica’. Infine, seleziona la lingua desiderata, in questo caso l’italiano.

Visited 2 times, 1 visit(s) today