3 minuti 9 mesi

Sottomettersi alla volontà di Dio, come descritto nei versi di Genesi 12,1-9, è un atteggiamento di umiltà, fede e obbedienza verso Dio, anche quando il cammino davanti a noi appare oscuro e impegnativo. Abramo, un esempio centrale di questa dedizione, ci mostra come questa sottomissione possa portare frutti in diverse situazioni della vita.
La chiamata di Abramo è un notevole esempio di questo atteggiamento. Nonostante l’incarico di Dio di lasciare la sua terra natale e i suoi parenti per andare in una terra sconosciuta fosse senza dubbio straordinario e spaventoso, si sottomise alla volontà di Dio e lo seguì. Ciò dimostra che il piano di Dio spesso va al di là della nostra immaginazione e del nostro comfort, ma la fiducia in Dio e la disponibilità a seguire il suo richiamo possono condurci in modi sorprendenti.
Anche l’obbedienza di Abramo nella scelta della terra, nel trattare con i conflitti e nell’amore per le persone si manifesta. La sua disposizione a sottomettere se stesso e i suoi interessi alla volontà superiore di Dio portò a benedizioni divine e dimostrò che metteva le priorità di Dio al primo posto.
La distruzione di Sodoma e Gomorra rivela la compassione di Abramo e il suo sforzo disperato per fare la volontà di Dio anche in una situazione apparentemente senza speranza. La sua intercessione e il desiderio di salvezza sono una prova della sua profonda dedizione a Dio e del suo amore per le persone.
Nel mondo odierno, possiamo imparare da Abramo a sottometterci a Dio in ogni situazione. Indipendentemente dalle sfide o dagli ostacoli che affrontiamo, mettendo la nostra volontà sotto quella divina, possiamo portare cambiamenti e far progredire l’opera di Dio sulla Terra. Questo ci spinge a pregare per la diffusione del Vangelo e ad impegnarci attivamente con le persone nella nostra comunità che hanno bisogno di sostegno e preghiere.
La sfida di stabilire contatti con persone in situazioni simili mostra come la nostra sottomissione alla volontà di Dio possa diventare concreta. Ci incoraggia a mostrare compassione e amore, a pregare per gli altri e a cercare modi per diffondere l’amore di Dio nel mondo. Poiché ci sottomettiamo alla volontà di Dio, possiamo diventare uno strumento della sua grazia e del suo amore per gli altri.

Visited 1 times, 1 visit(s) today