2 minuti 9 mesi

Questa settimana, il Pastore Ted Wilson continua a discutere il capitolo dodici de “La Grande Controversia”, “La Riforma Francese”, in cui le Sacre Scritture furono messe nelle mani del popolo comune e della nobiltà in tutta la Francia grazie alla traduzione in francese del Nuovo Testamento di Lefevre nel 1523.
Uno dei giovani riformatori era Giovanni Calvino, che abbandonò i suoi piani di diventare sacerdote cattolico romano e invece scelse di condividere il Vangelo in tutta la Francia.
Con il tempo, le autorità vennero a conoscenza del lavoro di Calvino e furono determinate a farne un martire, ma non ci riuscirono. Nonostante una grave persecuzione, Calvino, insieme a molti altri riformatori, fuggì a Ginevra, in Svizzera, per mettersi in salvo. Questa città divenne un rifugio per i riformatori inseguiti di tutta l’Europa occidentale, ed è da Ginevra che partirono pubblicazioni e insegnanti per diffondere la buona notizia.
Per saperne di più su Giovanni Calvino, la Riforma e come tutto ciò si relaziona alla nostra esperienza attuale, leggete “La Grande Controversia” di Ellen White su https://greatcontroversyproject.org/.

Visited 5 times, 1 visit(s) today