2 minuti 10 mesi

Chi è l'”uomo del peccato,” descritto in 2 Tessalonicesi 2, che si oppone a Dio e cerca di prendere il Suo posto sulla Terra attraverso insegnamenti e pratiche blasfeme? Questa settimana il Pastore Ted Wilson discute il terzo capitolo de “Il Grande Conflitto”, intitolato “L’Epoca dell’Oscurità Spirituale”.
Mentre la chiesa medievale cercava di guadagnare ricchezza e potere, fu spinta a fare un compromesso tra paganesimo e cristianesimo, sostituendo la parola di Cristo con l’adesione a un essere umano – il potente vescovo di Roma. Senza la Bibbia come salvaguardia, le persone non avevano uno standard per distinguere tra giusto e sbagliato e erano a mercé di una Chiesa e di un clero corrotti. Ciò che seguì fu un’epoca di oscurità spirituale predetta dalla profezia.
Durante i 1.260 anni di oscurità, la Parola di Dio fu quasi bandita dalla faccia della Terra. Il male aveva il pieno dominio, con crimini impensabili che venivano commessi e celebrati. Tuttavia, la luce della verità di Dio non si è mai completamente spenta. Nel corso della storia, Egli ha sempre preservato un resto che è fedele alla Sua Parola.
Per saperne di più su questa epoca di oscurità spirituale, leggete “Il Grande Conflitto” di Ellen White su https://greatcontroversyproject.org/.

 

 

 

 

Visited 1 times, 1 visit(s) today