7 minuti 3 settimane

Serie IL GRAN CONFLITTO con il Pastore Mark Finley  |
Lezione 13.Il trionfo dell’amore di Dio  |
Speranza, giustizia e destino finale  |

In questa ultima lezione, esploriamo come l’amore e la giustizia di Dio trionfino negli ultimi giorni della Terra. Consideriamo la speranza che i credenti hanno nei tempi difficili e la promessa del ritorno imminente di Gesù, che porta conforto e fiducia. Il millennio sulla Terra e il giudizio durante questo periodo rivelano le azioni giuste di Dio e i Suoi sforzi per salvare l’umanità. Infine, esaminiamo le due eternità: il destino finale dei giusti e dei malvagi, e vediamo come l’amore e la giustizia di Dio alla fine prevalgano.
Versetto di memoria: Apocalisse 21:3.4 – «Udii una gran voce dal trono, che diceva: “Ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini! Egli abiterà con loro, essi saranno suoi popoli e Dio stesso sarà con loro e sarà il loro Dio. Egli asciugherà ogni lacrima dai loro occhi e non ci sarà più la morte, né cordoglio, né grido, né dolore, perché le cose di prima sono passate.”»  
Contenuto:
13.1 Speranza nonostante un periodo turbolento

Le promesse di Dio per la fine dei tempi
Gli eventi descritti nella Bibbia prima del ritorno di Gesù sono segnati da un periodo intenso di tribolazioni e dalle ultime sette piaghe, come descritto in Apocalisse 16. Tuttavia, il popolo di Dio sarà protetto in mezzo a queste sfide, similmente alle piaghe in Egitto. Coloro i cui nomi sono scritti nel Libro della Vita saranno salvati, il che indica una relazione profonda e fedele con Gesù (Daniele 12:1). Nei tempi di tribolazione, una stretta relazione personale con Gesù è l’unica preparazione sufficiente per rimanere puri e fedeli (1 Giovanni 3:1-3). Le promesse rassicuranti nei Salmi e in Apocalisse 3:10-12 ci assicurano che Gesù è sempre con noi e che la nostra fede rimarrà forte, anche quando il mondo intorno a noi crolla. In questi tempi difficili, il nostro desiderio per l’eternità e di vivere per sempre con Gesù cresce.
13.2 Speranza nell’imminente ritorno di Gesù
Conforto e fiducia nei tempi difficili
L’assicurazione di Gesù in Giovanni 14:1-3 che non ci abbandonerà e tornerà per portarci a casa Sua ci dà conforto e speranza di fronte alle sfide e alle tribolazioni imminenti. Questa promessa ci incoraggia, ricordandoci della nostra vera casa e indicandoci la “beata speranza” che ha ispirato i credenti di tutte le generazioni (Tito 2:11-14). Mentre i malvagi sono tormentati dalla paura e dal senso di colpa come descritto in Apocalisse 6:15-17 e Isaia 25:8-9, i giusti sperimentano pace e gioia attraverso l’accettazione della grazia divina. La reazione dei redenti in Apocalisse 15:3-4 e 19:7 mostra la loro gratitudine e reverenza per la generosa salvezza di Cristo. La sequenza degli eventi in Apocalisse 12:17, 17:13-14 e 19:11-16 rivela la battaglia finale sulla Terra e la vittoria definitiva di Cristo, infondendo speranza e fiducia nei nostri cuori.
13.3 Il millennio sulla terra
La prigionia di Satana e la rivelazione della giustizia divina
Apocalisse 19 si conclude con il ritorno drammatico di Gesù e la distruzione dei malvagi, ma la storia continua in Apocalisse 20, che ci introduce al millennio, un periodo di 1000 anni. Durante questo periodo, Satana è simbolicamente incatenato e gettato in un “abisso”, il che significa che non può ingannare nessuno a causa della Terra desolata e spopolata. Questo corrisponde alla descrizione in 2 Pietro 2:4, dove Satana e i suoi angeli sono tenuti in “catene di oscurità”. Geremia 4:23-26 e 25:33 descrivono la Terra come devastata e senza vita, con Satana e i suoi angeli che devono assistere alla distruzione causata dalla loro ribellione. Questo millennio dimostra vividamente le conseguenze del peccato e la giustizia, l’amore e gli sforzi di Dio per salvare l’umanità.
13.4 Giudizio nel millennio
Giustizia divina e chiarimento di tutte le domande
Durante il millennio, i giusti regneranno con Cristo in cielo e avranno l’opportunità di comprendere la giustizia di Dio (Apocalisse 20:4-6). Potranno fare domande e comprendere perché alcune persone non sono in cielo, riconoscendo i giudizi giusti e amorevoli di Dio. Questo rafforzerà la fiducia dei redenti nella giustizia di Dio e nei Suoi sforzi per salvare ogni persona. Alla fine del millennio, i morti malvagi saranno resuscitati, Satana ingannerà ancora una volta le nazioni, e ci sarà una finale confronto (Apocalisse 20:7-9). Il momento del giudizio finale riflette la pazienza di Dio e la Sua volontà globale di dare a ciascuno una possibilità di salvezza prima che il verdetto finale – la seconda morte – sia pronunciato.
13.5 Le due eternità
Il destino finale dei giusti e dei malvagi
I malvagi sono resuscitati secondo 2 Corinzi 5:10, Romani 14:10-11 e Apocalisse 20:11-15 affinché tutti possano riconoscere che le vie di Dio erano giuste ed eque. Tutti si prostreranno davanti a Dio e riconosceranno la Sua giustizia, persino Satana e i suoi seguaci. Ellen White descrive come i malvagi saranno consapevoli di ogni peccato e del rifiuto della grazia divina al momento del giudizio finale. Questa presa di coscienza porta al loro giudizio finale e alla morte eterna. Apocalisse 20:9, Salmo 37:20 e Malachia 4:1-2 mostrano che il peccato e i peccatori saranno consumati dal fuoco, non sottoposti a tormento eterno. Dio non è un torturatore eterno; la distruzione è finale. Pertanto, la nostra unica speranza risiede nella fiducia nella giustizia di Gesù per evitare la morte e ricevere la vita eterna.
13.6 Riassunto
Il trionfo dell’amore di Dio: Speranza, giustizia e destino finale
Questa lezione tratta del trionfo dell’amore divino negli ultimi tempi. Nei tempi difficili, la protezione di Dio dà speranza ai credenti e sottolinea la necessità di una relazione profonda con Gesù durante la tribolazione (13.1). La promessa del ritorno imminente di Gesù porta conforto e fiducia, ispirata dalla “beata speranza” (13.2). Durante il millennio, Satana sarà incatenato e la Terra sarà devastata, rivelando la giustizia divina (13.3). I giusti regneranno in cielo e comprenderanno meglio la giustizia di Dio mentre i malvagi saranno giudicati alla fine del millennio (13.4). Infine, la distruzione definitiva del peccato e la salvezza dei giusti mostrano la giustizia e la misericordia di Dio (13.5).
Ecco le istruzioni per attivare i sottotitoli in italiano: Vai al menu ‘Sottotitoli’ nel lettore video, poi seleziona ‘Impostazioni’ e attiva l’opzione ‘Traduzione automatica’. Infine, seleziona la lingua desiderata, in questo caso l’italiano.

Visited 2 times, 1 visit(s) today