4 minuti 2 mesi
Preghiera ispirata da Dio | 20.05.2024
La lotta continua e la vittoria nel servizio di Cristo
Introduzione: Nel viaggio spirituale di un cristiano non si tratta solo della conversione iniziale, ma anche della trasformazione continua. Ellen White ci ricorda che l’esperienza della rinascita non è la fine, ma l’inizio di una lotta costante. Questa introduzione ci conduce nei temi del continuo confronto spirituale e della vittoria nel servizio di Cristo, che sono discussi nel testo seguente.

“O Signore, fammi conoscere le tue vie e insegnami i tuoi sentieri.” Salmo 25:4

Ma se hanno fatto questa esperienza [di essere una nuova creatura in Cristo], ciò non significa che i cristiani debbano ora incrociare le mani, soddisfatti di ciò che è stato fatto per loro. Chi decide di entrare nel regno spirituale scoprirà che tutte le forze e le passioni dell’essere non rigenerato, sostenute dai poteri del regno delle tenebre, sono contro di lui. Ogni giorno deve rinnovare la sua dedizione, ogni giorno condurre la lotta contro il male. Le vecchie abitudini, le inclinazioni innate al male lotteranno per riprendere il controllo, e deve essere sempre vigile contro di loro, lottando con la forza di Cristo per la vittoria. […]
Rinunciando a tutto ciò che lo ostacolerebbe nel progredire sulla via del progresso o lo distoglierebbe dal cammino stretto, il credente dimostrerà nella sua vita quotidiana le misericordie, la bontà, la mitezza, la pazienza e l’amore di Cristo.
Il potere di una vita superiore, più pura e più nobile è ciò di cui abbiamo più urgente bisogno. Il mondo domina troppo la nostra mente e il regno dei cieli troppo poco.
Nei suoi sforzi per raggiungere l’ideale di Dio per lui, il cristiano non ha motivo di disperazione. La perfezione morale e spirituale attraverso la grazia e la potenza di Cristo è promessa a tutti. Gesù è la fonte della forza. La fonte della vita. Egli ci conduce alla sua Parola e ci presenta foglie di vita per la guarigione delle anime malate di peccato. Egli ci conduce al trono di Dio e mette una preghiera nella nostra bocca, attraverso la quale siamo portati in stretta comunione con lui. Per il nostro bene, egli impiega i mezzi onnipotenti del cielo. Ad ogni passo, entriamo in contatto con la sua forza vivente.
Dio non pone limiti ai progressi di coloro che cercano di “essere riempiti della conoscenza della sua volontà in ogni saggezza e intelligenza spirituale”. Attraverso la preghiera, la vigilanza, la crescita nella conoscenza e nella comprensione, essi sono “rafforzati in ogni potenza, secondo la forza della sua gloria”. Così, sono pronti a lavorare per gli altri. Il piano di Dio è che esseri umani purificati e santificati siano i suoi aiutanti. Per questo grande privilegio, dovremmo ringraziare colui che ci ha “resi capaci di partecipare alla sorte dei santi nella luce. Egli ci ha liberati dal potere delle tenebre e ci ha trasportati nel regno del suo amato Figlio.”
Ellen White, Atti degli Apostoli, pp. 476-478

Visited 1 times, 1 visit(s) today