4 minuti 2 mesi
Un’altra condizione | 04.05.2024
La fede come condizione indispensabile
Introduzione: Nel nostro cammino verso una comprensione spirituale più profonda, ci imbattiamo spesso nel tema della preghiera e della forza della fede. Questo breve trattato esplora il significato della fede come elemento essenziale della preghiera. Attraverso citazioni bibliche e riflessioni pratiche, viene messa in luce l’importanza della fiducia nelle promesse di Dio, anche quando le risposte alle preghiere non sono immediatamente evidenti. Confidando nella bontà e nella saggezza di Dio e dedicandoci a uno spirito amorevole e perdonatore, sperimentiamo la profondità e la potenza della preghiera nella nostra vita.

“Tutto quello che domandate nella preghiera, abbiate fede che lo riceverete, e lo otterrete.” Marco 11,24

Un altro elemento della preghiera efficace è la fede. “Ma senza fede è impossibile piacere a Dio; chi infatti si accosta a Dio deve credere che egli esiste e che ricompensa coloro che lo cercano” (Ebrei 11:6). Gesù disse ai suoi discepoli: “Per questo vi dico: tutto quello che chiedete nella preghiera, abbiate fede che lo avete già ricevuto, e lo otterrete” (Marco 11:24). Gli crediamo?
Questa promessa è completa e illimitata, e colui che l’ha fatta è fedele. Anche se non riceviamo subito le cose per cui abbiamo pregato, dobbiamo comunque credere che il Signore ascolti le nostre preghiere e risponderà ad esse. Siamo così fallibili e abbiamo una comprensione così limitata che a volte chiediamo cose che non sarebbero una benedizione per noi, e il nostro Padre celeste risponde amorevolmente alle nostre preghiere, dandoci ciò che è meglio per il nostro bene più alto – qualcosa che desidereremmo anche noi se potessimo vedere tutte le cose come realmente sono, con occhi illuminati dall’alto. Se le nostre preghiere sembrano non ricevere risposta, dobbiamo comunque attenerci alla sua promessa, perché il tempo della risposta arriverà sicuramente, e riceveremo la benedizione di cui abbiamo più bisogno. Ma pretendere che la preghiera sia sempre esaudita esattamente come desideriamo è presuntuoso. Dio è troppo saggio per sbagliare e troppo buono per negare qualcosa di buono a un giusto. Quindi non temere di fidarti di Lui, anche se non vedi subito una risposta alle tue preghiere. Confida nella sua promessa sicura: “Chiedete e vi sarà dato.”
Se lasciamo che dubbi e paure ci influenzino, o cerchiamo di capire tutto ciò che non vediamo chiaramente prima di avere fede, le difficoltà aumenteranno e si approfondiranno. Ma se veniamo a Dio sentendoci così deboli e dipendenti come siamo realmente, e gli presentiamo i nostri bisogni con umile e fiduciosa fede, a Colui la cui conoscenza è illimitata, che vede tutta la sua creazione e governa tutto con la sua volontà e la sua parola, allora può e ascolterà le nostre invocazioni e farà risplendere la luce nei nostri cuori. Attraverso preghiere sincere saremo connessi con lo Spirito dell’Infinito. Forse in questo momento non abbiamo una prova chiara che il volto del nostro Salvatore sia rivolto a noi pieno di compassione e amore, ma è così. Forse non sentiamo il suo tocco tangibile, ma la sua mano è rivolta a noi con amore, compassione e comprensione.
Quando veniamo per chiedere la misericordia e la benedizione di Dio, dobbiamo avere uno spirito amorevole e perdonatore.
Ellen White, Il Cammino verso Cristo, p. 96-97

Visited 2 times, 1 visit(s) today