6 minuti 7 mesi

La domanda di Gesù in Luca 18:8, se troverà ancora fede sulla terra al Suo ritorno, è profonda e ci incoraggia a riflettere sul tipo di fede che Gesù cerca. La fede che Gesù cerca non è solo superficiale; è una fede viva e operante che risplende anche in mezzo alle tenebre.
I brani in Matteo e Marco che mettono in evidenza persone con grande fede mostrano che questa fede può essere trovata in luoghi inaspettati e in persone insolite. Il centurione pagano convertito, gli amici che aprono il tetto, il cieco Bartimeo – tutti dimostrano che la fede non ha limiti. Può essere presente in un centurione pagano così come in un ex cieco in una città oscura.
È importante notare, tuttavia, che persino tra il popolo di Dio, specialmente nella città natale di Gesù, Nazareth, la fede poteva essere limitata, se non del tutto assente. Gesù definisce la Sua stessa comunità “di poca fede” e “generazione incredula e distorta”. Ciò ci ricorda che la fede non è garantita dall’appartenenza esteriore o dalla tradizione.
L’applicazione per oggi sta nel riconoscere che la fede non è legata a luoghi specifici, nazioni o contesti religiosi. La fede può risplendere nelle città, tra gli stranieri, i pagani e le persone di altre religioni. Pertanto, come seguaci di Cristo, siamo chiamati ad andare umilmente nelle città, proprio come ha fatto Gesù, e cercare coloro che, udendo la verità, risponderanno con una fede salvifica in Gesù. Questo richiede un atteggiamento di umiltà, apertura e amore per riconoscere e promuovere la fede nei luoghi e nelle persone più inaspettati.
Sfida: Apri il tuo cuore in preghiera per ricevere una maggiore misura di fede per condividere il tuo amore con le persone vicine e lontane.
Caro Padre celeste,
Vengo umilmente davanti a Te e presento il mio cuore e la mia anima. Conosci le profondità del mio essere e il mio desiderio di sperimentare ancora di più la Tua fede in me. Oggi accetto la sfida di aprire il mio cuore in preghiera per ricevere una maggiore misura di fede, in modo da poter condividere il Tuo amore con le persone vicine e lontane.
Riconosco che spesso la mia fede è limitata e che a volte mi lascio influenzare dalle circostanze esterne, dai pregiudizi o dalla comodità. Tuttavia, desidero credere come le persone nelle Scritture, che hanno risplenduto nella loro diversità e solidità. Che il Tuo Santo Spirito agisca nel mio cuore e approfondisca la mia fede.
Aiutami a dissipare le tenebre che mi circondano con la luce del Tuo amore. Apri i miei occhi alle persone che cercano speranza, che sia nelle vicinanze o in paesi lontani. Possa il mio cuore essere sensibile ai bisogni di coloro che potrei aver trascurato.
Chiedo una maggiore misura di fede che mi permetta di camminare coraggiosamente nelle città, senza lasciarmi guidare dai pregiudizi o dalle paure. Che la mia fede sia abbastanza forte da affrontare le sfide della missione nelle città e portare il Tuo amore alle persone, indipendentemente dalla loro origine, nazionalità o religione.
Padre, confido nel fatto che ascolti la mia preghiera e risponderai. Possa il Tuo Spirito agire in me e farmi strumento del Tuo amore e della Tua fede. Nel nome di Gesù prego. Amen.
Sfida aggiuntiva: Come hai conosciuto Gesù e la preziosa missione dei tre angeli? Elenca tre benedizioni spirituali che hai ricevuto da Gesù nella tua vita. Preparati a parlarne durante il Sabato.
Conoscere Gesù: Molte persone conoscono Gesù in modi diversi, che sia attraverso lo studio personale della Bibbia, il culto, le comunità cristiane o esperienze di conversione personale. La relazione con Gesù può approfondirsi nel tempo e rafforzarsi attraverso la preghiera, lo studio della Bibbia e la comunione.
Conoscere la missione dei tre angeli: La missione dei tre angeli è una dottrina centrale della teologia avventista. Si basa sui testi biblici di Apocalisse 14:6–12 e proclama la Buona Novella eterna che chiama al pentimento, annuncia il giudizio imminente e indica il ritorno di Cristo.
Tre benedizioni spirituali da Gesù:
  1. Salvezza e perdono: Attraverso la fede in Gesù come mio Redentore, ho sperimentato la benedizione del perdono dei miei peccati e l’assicurazione della salvezza eterna.
  2. La presenza di Dio nella preghiera: La possibilità di avere una relazione personale con Dio attraverso la preghiera è una benedizione che porta pace, conforto e guida in diverse situazioni della vita.
  3. La comunione dei credenti: La comunità cristiana, dove le persone si incoraggiano a vicenda, si sostengono a vicenda e sperimentano l’amore di Dio insieme, è una benedizione resa possibile da Gesù.
Se vuoi parlarne durante il Sabato, ricorda che è importante parlare autenticamente delle tue esperienze personali e di come la tua fede e la tua relazione con Gesù hanno influenzato la tua vita. Condividi le benedizioni che hai trovato nel tuo cammino di fede e incoraggia gli altri a condividere anche le loro esperienze personali.

Visited 6 times, 1 visit(s) today