3 minuti 9 mesi

La lezione 3 con i vari testi sottolinea importanti principi e messaggi riguardo alla chiamata di Dio alla missione e come possiamo rispondere come credenti.
Nel testo “Uscire dalla nostra zona di comfort,” la storia di Babele viene presentata come una lezione sull’ambizione e l’egoismo dell’umanità. Ci ricorda che abbiamo la responsabilità di guardare oltre i nostri confini e di connetterci con persone di diversi background e culture. Questo favorisce la comprensione reciproca e lo sviluppo dell’immagine di Dio in noi.
La storia di Abramo in “Diventare una benedizione per il mondo intero” mette in luce la fede e l’obbedienza nella missione di Dio. Dobbiamo essere disposti a uscire dalla nostra zona di comfort e a fidarci della guida e delle promesse di Dio per condividere benedizione e amore con gli altri.
“La chiamata di Abramo” sottolinea la fede, la fiducia in Dio e l’importanza del lavoro missionario in situazioni difficili. Ci incoraggia a confidare in Dio e a imparare dai nostri errori mentre cerchiamo il piano di Dio per la nostra vita.
In “La prima chiesa e le zone di comfort,” vediamo come la prima comunità cristiana dovette lasciare la propria zona di comfort per diffondere il messaggio dell’Evangelo. Questo ci ricorda che la proclamazione dell’Evangelo è destinata al mondo intero e che dovremmo essere disposti a superare i nostri limiti.
Infine, in “Comincia da dove ti trovi,” l’insegnamento di Gesù ci spinge a iniziare la nostra missione localmente e a portare il messaggio dell’Evangelo in tutto il mondo. Ci incoraggia a superare la nostra comodità e a portare l’amore di Gesù Cristo a tutte le persone.
In sintesi, la lezione 3 insegna quanto sia importante lasciare la nostra zona di comfort, praticare la fede e l’obbedienza, riconoscere i nostri errori e portare il messaggio dell’Evangelo in tutto il mondo. Questi sono principi fondamentali per la nostra missione cristiana e il nostro compito di essere testimoni di Gesù.

Visited 4 times, 1 visit(s) today