5 minuti 1 settimana
Ricorda Dio nel tuo testamento | 6.07.2024
Amministratori fedeli: L’importanza della gestione finanziaria saggia nella fede

Coloro che sono amministratori fedeli del denaro del Signore sanno esattamente quale sia la loro situazione finanziaria e sono pronti a far fronte a qualsiasi emergenza. È importante che i cristiani conoscano bene la loro situazione finanziaria e si assicurino che le loro questioni siano in ordine e ben organizzate. Redigere un testamento valido legalmente è un passo responsabile che garantisce che i beni siano utilizzati secondo la volontà di Dio. Molti esitano a fare un testamento finché si sentono in buona salute, ma è un atto di saggezza e previdenza. Dio ci chiede di gestire i nostri beni in modo tale da essere sempre pronti a cederli, tenendo conto dei bisogni della nostra famiglia e dell’opera di Dio.

“Del resto, quel che si richiede agli amministratori è che ciascuno sia trovato fedele.” 1 Corinzi 4:2

Coloro che sono amministratori fedeli del denaro del Signore sapranno esattamente come stanno le loro questioni e saranno pronti a far fronte a qualsiasi emergenza come persone sagge. Se il loro periodo di prova dovesse terminare inaspettatamente, non lascerebbero confusione a coloro che sono chiamati a sistemare la loro eredità.
Molti non vogliono pensare a redigere il proprio testamento finché sembrano in buona salute. Ma i nostri fratelli devono essere previdenti a questo riguardo. Devono conoscere bene la loro situazione finanziaria e non lasciare le loro questioni in disordine. Devono organizzare i loro beni in modo da poterli cedere in qualsiasi momento. I testamenti devono essere redatti in modo da resistere alla legge. Una volta redatti, possono rimanere tali per anni senza arrecare danno, a condizione che continuino a fare donazioni di volta in volta secondo le necessità dell’opera di Dio. Fratelli miei, la morte non arriverà neanche un giorno prima perché avete redatto il vostro testamento. Quando lasciate i vostri beni ai vostri parenti per testamento, assicuratevi di non aver dimenticato l’opera di Dio. Voi siete i Suoi amministratori, possessori dei Suoi beni, e dovete dare la massima priorità alle Sue richieste. Naturalmente, vostra moglie e i vostri figli non devono essere lasciati senza risorse; devono essere previste disposizioni per loro se sono bisognosi. Ma non includete nel vostro testamento una lunga lista di parenti che non sono bisognosi, solo perché è consuetudine.
Nessuno deve credere che accumulare ricchezze durante la vita e poi donarne una parte alla morte per una causa di beneficenza sia conforme alla volontà di Cristo.
Alcuni trattengono egoisticamente i loro mezzi durante la vita, credendo di poter compensare questa negligenza includendo l’opera nel loro testamento. Tuttavia, neanche la metà dei mezzi lasciati in questo modo come eredità porta mai beneficio allo scopo specificato. Fratelli e sorelle, investite voi stessi nella banca del cielo e non affidate la vostra amministrazione a qualcun altro.
I genitori dovrebbero temere di affidare ai loro figli i talenti del denaro che Dio ha posto nelle loro mani, se non hanno la prova più sicura che questi ultimi mostreranno un interesse, un amore e una dedizione maggiori per la causa di Dio rispetto a loro stessi, e che saranno più seri e zelanti per il progresso dell’opera di Dio.
Ellen White, Adventist Home, pp. 396-398

Padre celeste,
ti ringraziamo per la responsabilità che ci hai affidato come amministratori dei tuoi doni. Aiutaci a gestire con fedeltà e saggezza le risorse che ci hai dato. Fa’ che siamo sempre pronti a lasciare le nostre cose in ordine. Dacci il coraggio di fare il nostro testamento in tempo, senza dimenticare le tue opere. Aiutaci a provvedere alle nostre famiglie e allo stesso tempo a rispettare le tue priorità. Fa’ che riconosciamo che accumulare ricchezze non è un sostituto per una gestione fedele durante la vita. Guidaci a utilizzare il nostro patrimonio per il bene della tua causa. Concedici saggezza e lungimiranza per sostenere le tue opere anche dopo la nostra morte. Fa’ che le nostre azioni riflettano il tuo amore e la tua fedeltà. Preghiamo nel nome di Gesù.
Amen.

Visited 2 times, 1 visit(s) today