4 minuti 3 mesi
Trasmetti ciò che ricevi | 24.04.2024
Il messaggio dell’amore e della misericordia di Dio
Introduzione: In questo messaggio senza tempo del 1892, viene messa in risalto l’incrollabile disponibilità di Dio a mostrare la sua misericordia e verità ai peccatori pentiti. Si sottolinea che coloro che sono stati benedetti dalla grazia di Dio sono chiamati a mostrare la stessa misericordia e amore verso gli altri. I principi della carità e del servizio sono presentati come centrali nella vita cristiana, con l’obiettivo di riflettere Cristo in ogni aspetto della vita. Questo messaggio senza tempo ci ricorda che le nostre azioni e il nostro impegno verso Dio sono fondamentali per riflettere il suo amore nel mondo.

“Benedetto sia Dio, Padre del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre misericordioso e Dio di ogni consolazione, che ci consola in ogni nostra afflizione, affinché possiamo consolare quelli che si trovano in qualunque afflizione con la consolazione con cui noi stessi siamo consolati da Dio.” 2 Corinzi 1:3-4

Dio è sempre pronto a mostrare la sua misericordia e verità ai peccatori pentiti. È pronto a riversare su di loro il suo perdono e il suo amore, e chiede a coloro che sono stati benedetti dalla sua misericordia di mostrare la stessa misericordia e amore verso gli altri; poiché questo significa fare le opere di Cristo, significa osservare i comandamenti di Dio. Coloro che mostrano una vera gratitudine lodano Dio amandolo sopra ogni cosa e amando il prossimo come se stessi. […] Cristo dimora nell’anima del credente, una fonte d’acqua che scaturisce per la vita eterna.
Quando ci consideriamo come proprietà redenta di Cristo, diventiamo più consapevoli della nostra necessità della sua presenza costante, al fine di poterlo rappresentare mostrando compassione e amore verso tutti coloro che entrano nella nostra sfera di influenza. La nostra vita è carica di serie responsabilità e solo se siamo totalmente consacrati a Dio, solo se egli ci purifica…, possiamo rappresentarlo correttamente verso gli altri. La nostra responsabilità comprende i nostri pensieri, parole e azioni, così come le nostre attività più ampie tra i nostri simili.
Per adempiere alla legge, dobbiamo seguire la regola d’oro e fare agli altri ciò che vogliamo che essi facciano a noi. La nostra influenza deve essere santificata dallo Spirito Santo di Dio se deve essere una benedizione per l’umanità. Non preoccupiamoci di ciò che faremo tra qualche settimana, mese o anno, poiché il futuro non ci appartiene. Solo un giorno è nostro e in quel giorno dobbiamo vivere per Dio, abbellendo il nostro carattere mediante la fede nella giustizia di Cristo. In quel giorno dobbiamo porre tutte le nostre intenzioni e i nostri piani nelle mani di Cristo attraverso una consacrazione solenne, affinché siano guidati da lui. In quel giorno dobbiamo dare agli altri esattamente ciò che vorremmo che ci dessero. Dobbiamo essere pronti a pronunciare parole da un cuore pieno di compassione e amore.
Ellen White, Signs of the Times, 11 luglio 1892

Visited 1 times, 1 visit(s) today