5 minuti 8 mesi

Serie LETTERA AGLI EFESENI con il Pastore Mark Finley  |
Lezione 9: Missione presso i Potenti |
Versetto di memoria: Matteo 16:26 – «Che gioverà a un uomo se, dopo aver guadagnato tutto il mondo, perde poi l’anima sua? O che darà l’uomo in cambio dell’anima sua?»  |
Contenuto:
9.1 Nabucodonosor
L’enfasi sul “sacrificio espicatore illimitato” nella dottrina avventista sottolinea la redenzione universale attraverso Cristo, indipendentemente dai gruppi predeterminati. La storia di Nabucodonosor in Daniele 4 mostra in modo impressionante come anche uno degli uomini più potenti del mondo sia stato riportato alla ragione dall’intervento divino. Ciò evidenzia che la misericordia di Dio si rivolge non solo ai deboli, ma raggiunge anche i ricchi e i potenti. L’umiliazione di Nabucodonosor  a causa dell’orgoglio e dell’arroganza ricorda che Dio sceglie percorsi diversi per raggiungere le persone, indipendentemente dal loro potere e status.
9.2 Naaman
La storia di Naaman in 2 Re 5 sottolinea l’universalità del sacrificio di Cristo per persone di ogni origine e status. Le suppliche straordinarie di Naaman dopo la sua guarigione mostrano la sua sincera dedizione al Dio vivente, anche se influenze pagane erano ancora presenti nel suo pensiero. La disposizione a servire fedelmente il Signore nonostante le sfide in un paese pagano testimonia della sincera fede di Naaman. La risposta di Eliseo, “Vai in pace”, sottolinea la guida gentile di Dio per i convertiti destinati a crescere passo dopo passo nella fede.
9.3 Testimoniare alle persone colte: Nicodemo
La storia di Nicodemo mostra che la ricchezza esteriore e l’istruzione non soddisfano necessariamente i bisogni spirituali di una persona. Nonostante la sua alta posizione e conoscenza, Nicodemo cercava una realizzazione spirituale e l’ha trovata in Gesù. L’incontro con Cristo ha rivelato che l’apparenza esteriore può essere ingannevole e che tutti, indipendentemente dallo status sociale, hanno bisogno di salvezza. Le azioni successive di Nicodemo, che indicano una forte influenza da parte di Gesù, dimostrano la potenza trasformativa del Vangelo che può raggiungere anche individui apparentemente potenti.
9.4 La missione verso il ricco
L’incontro di Gesù con il giovane ricco in Matteo 19 sottolinea la sfida che la ricchezza può rappresentare per l’accesso al regno di Dio. L’affermazione che è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago non implica che i ricchi non possano essere salvati, ma sottolinea gli ostacoli potenziali che la ricchezza può presentare. Ricchi e poveri affrontano la stessa sorte, la morte, e hanno bisogno urgentemente della salvezza mediante la fede in Gesù Cristo. Il confronto tra il giovane ricco e Zaccheo in Luca 19 mostra che la risposta a Gesù è cruciale e, mentre il ricco si aggrappava alle sue ricchezze, Zaccheo era disposto a cambiare la sua vita e a rispondere all’appello di Gesù.
9.5 La missione nei confronti dei potenti
Il testo sottolinea la capacità di Gesù di stringere amicizia con i potenti, suscitando ammirazione e rispetto, ma anche disprezzo. Gli esempi di Nicodemo e Giuseppe d’Arimatea mostrano che molti ricchi e potenti si avvicinano inizialmente a Gesù in segreto per assicurarsi che sia veramente il Figlio di Dio. Il resoconto di Giuseppe d’Arimatea in Matteo 27 illustra come Dio abbia usato un uomo ricco influenzato da Gesù per i suoi scopi.
La missione tra i potenti richiede saggezza per sapere da dove cominciare. Spesso è più efficace lasciare che i potenti vengano da te piuttosto che cercarli attivamente, come ha fatto Gesù. La partnership sottile con i potenti dovrebbe basarsi su un servizio autentico, poiché desiderano far parte di qualcosa di buono che trasforma la vita. L’invito a investire tempo nella vita dei ricchi e dei potenti e a pregare per loro mostra un approccio pratico alla missione in questo gruppo.
Ecco le istruzioni per attivare i sottotitoli in italiano: Vai al menu ‘Sottotitoli’ nel lettore video, poi seleziona ‘Impostazioni’ e attiva l’opzione ‘Traduzione automatica’. Infine, seleziona la lingua desiderata, in questo caso l’italiano.

Visited 1 times, 1 visit(s) today