1 minuto 8 mesi

Il Pastore Ted Wilson continua con la terza parte del Capitolo 18 de “La grande contesa” questa settimana, in cui “Un riformatore americano,” William Miller, impara che un giorno nella profezia biblica rappresenta un anno. Utilizzando questa informazione, Miller era determinato a risolvere la profezia temporale più lunga della Bibbia, trovata in Daniele 8. –
Guidato dalla preghiera e con le Scritture come suo libro di testo, Miller ha calcolato matematicamente che la profezia dei 2300 giorni dovrebbe adempiersi nel 1844. Tuttavia, Cristo non è tornato nel 1844, quindi noi, come Miller, siamo chiamati a comprendere il significato della profezia dei 2300 giorni.
Per saperne di più su “Un riformatore americano” e su come questo argomento si relazioni con la nostra esperienza attuale, leggi “La grande contesa” di Ellen White su https://greatcontroversyproject.org/ e unisciti a noi la prossima settimana per ulteriori dettagli.

Visited 2 times, 1 visit(s) today