2 minuti 8 mesi

Il messaggio che Gesù ha comunicato in Matteo 22,37–40 è fondamentale per comprendere la fede cristiana. L’amore per Dio e per il prossimo sono i comandamenti centrali su cui si basa tutta la Legge e i Profeti, come Gesù ha spiegato. Questo insegnamento è riflesso nella sua risposta all’esperto di legge in Luca 10,27–28, dove enfatizza l’importanza dell’amore per Dio e per il prossimo, fondamentale per la vita eterna.
I versi di Galati 5,14; Michea 6,6–8 e 1 Giovanni 4,20–21 sottolineano questo insegnamento centrale. Paolo sottolinea che l’esercizio pratico della compassione verso il prossimo e l’amore per Dio rivelano la vera fede. Michea dimostra che la vera devozione consiste nell’amare la giustizia, esercitare la misericordia e camminare umilmente con Dio. Giovanni sottolinea l’incompatibilità tra una fede proclamata e l’ostilità effettiva o l’indifferenza verso gli altri. Questi versi sottolineano che l’amore pratico per Dio e per il prossimo è una manifestazione concreta della fede.
Ellen White sottolinea che l’amore definisce la fermezza e la forza del cristiano. È importante comprendere che l’accento sull’amore non è da interpretare come una serie di azioni, ma piuttosto come un’espressione della vera fede. Il comando dell’amore non è un’opera di redenzione, ma un’autentica espressione della fede in Gesù Cristo. Quando Paolo sottolinea l’importanza dell’amore in 1 Corinzi 13, chiarisce che la fede senza amore è vuota e priva di significato.
L’amore è il fondamento su cui si basa la nostra fede e le nostre azioni. In generale, la Bibbia sottolinea il significativo legame tra fede e amore. L’amore per Dio e per il prossimo non è solo un’azione, ma una disposizione del cuore che esprime la vera fede. Mostrando amore e compassione agli altri, manifestiamo la nostra fede in Gesù Cristo e viviamo l’essenza dei suoi insegnamenti.

Visited 5 times, 1 visit(s) today